Didattica digitale: piccoli cambiamenti nella tecnologia – grande impatto nella didattica!

Tecnologie a scuola

Didattica digitale con poco sforzo e grandi risultati portando un po’ di tecnologia in classe

A volte pensi che portare la tecnologia nella tua classe sia impossibile: mancano fondi, i tecnici disponibili sono quel che sono, tu ed i colleghi non siete dei geni informatici…

Vedi cose strabilianti fatte da scuole estere o alcune scuole di regioni più fortunate della tua e ti scoraggi.

Ma ci sono delle tecnologie per la scuola che non richiedono competenze stratosferiche; se sai usare uno smartphone, sei già in grado di adottarle ed applicarle in classe e come vedrai, con grande impatto nella didattica.

C’è un però…

Ci deve essere una buona connessione internet nella tua scuola e possibilmente il WiFi che centuplica le potenzialità della didattica digitale.

Guarda questa presentazione in cui sono accennate alcune potenzialità dei tablet e/o dei PC se usati assieme ad internet e a Google Drive (tutto gratuito!)

Pensa agli studenti con DSA o altre difficoltà di apprendimento e come una lezione usando il PC o, meglio ancora, il tablet, possa aiutarli.

Con questi piccoli accorgimenti gli studenti:

ascoltano, riascoltano, ripetono, si vedono, chattano, si inviano materiale, ricercano, trovano, creano, sbagliano, rifanno, mostrano, condividono, collaborano, esplorano, sperimentano, progettano, costruiscono “pensiero”, apprendono diversamente, socializzano, giocano, …

Tramite internet e Google Drive (meglio se Google Drive for Education, ma qui per l’inserimento a scuola serve la dirigenza e un tecnico, visto che impatta sul dominio della scuola e le email) l’insegnante ha mille opportunità per variare la lezione, se non modificare la didattica.

L’insegnante può (e deve) ricercare, provare, confrontarsi, contaminarsi, … Ci sono moltissimi siti, tool, App, che possono rinnovare una lezione.

Segui la presentazione, fatti contaminare, prova qualche metodologia descritta… Prova ad inserire un croack a lezione! 🙂

Croack

Croack

About the author /


Post your comments